Il Comune di Perugia

Il Comune di Perugia è da sempre attento all’integrazione degli alunni stranieri nelle scuole.

La presenza di alunni di origine straniera è un fenomeno ormai strutturale e rappresenta di certo una risorsa per il nostro contesto, ma anche allo stesso tempo un elemento da gestire mediante politiche e strategie adeguate per rendere la scuola di tutti e per tutti. Gli alunni immigrati sono presenti a partire dal nido d’infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado ed in particolare negli Istituti professionali, dove si registrano i numeri più alti, con il problema delle seconde generazioni, che vivono ed esprimono sempre di più un disagio identitario.

Presenza di alunni stranieri nel Comune di Perugia

Il Comune di Perugia è da anni attento all’accoglienza e all’inclusione degli studenti stranieri a scuola, lavorando per definire politiche, strategie ed azioni. In particolare ha inteso promuovere una serie di interventi atti ad evitare fenomeni di emarginazione e quindi a favorire l’assunzione di atteggiamenti mentali più aperti, l’affievolirsi del senso di minaccia degli autoctoni e l’instaurarsi di rapporti interculturali corretti.

A partire da settembre 2003 è stato attivato un servizio per i Comuni di Perugia, Torgiano e Corciano, rivolto in particolare agli insegnanti, primi mediatori interculturali, gestito attraverso Convezione annuale da un’associazione nazionale di insegnanti, il Movimento di cooperazione educativa.

Il Comune aderisce al “Protocollo di intesa tra i Comuni di Perugia, Corciano e Torgiano, l’Ufficio Scolastico Regionale e le scuole per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri e per la promozione dell’educazione interculturale”

Il protocollo d’intesa e sostegno ai progetti interculturali delle scuole

Punto Arlecchino

 

Il sito del Comune di Perugia