IMG_6742

Celebriamo la “Giornata della lingua madre”!!

Il giorno 18/2/2017 le classi prima D e prima E della Scuola secondaria di primo grado, insieme alla classe V A della scuola primaria Lambruschini moduli di Ferro di Cavallo, i genitori e le famiglie hanno partecipato all’incontro per il Progetto Intercultura. Le attività del progetto sono state presentate in occasione della celebrazione della Giornata della Lingua Madre 2017. I ragazzi insieme ai loro genitori hanno letto storie e filastrocche e lo hanno fatto ognuno nella propria lingua madre per esprimere il profondo legame che ogni persona ha con le proprie origini e le proprie tradizioni.

Il gallo brontolone testo ita

Il gallo brontolone testo arabo

 Il cammello e la formica testo in arabo

Las manchas del sapo testo spagnolo

Il cammello e la formica testo ita

Le bugie di nasredin testo albanese

IMG_6742

Bianca la capra coraggiosa

Boucura, mamma di Wisam entra nella sezione dei bambini di 4 anni per raccontare ai bambini una storia in lingua araba. È molto emozionata, ma i bambini con la loro spontaneità riescono subito a farla sentire a proprio agio. Boucura inizia a raccontare la storia “Bianca la capra coraggiosa”. La storia parla di una mamma capra che per difendere i suoi capretti dal lupo supera con coraggio numerose prove. I bambini ascoltano in silenzio e con molta attenzione. La mamma interpreta la storia mimando e modulando la voce, questo permette ai bambini di cogliere alcuni elementi della storia pur essendo raccontata in lingua araba. In un secondo momento la mamma legge la storia in italiano. I bambini incuriositi fanno molte domande inerenti alla storia e Boucura  si mostra molto disponibile nel rispondere ai bambini.

 

Continue reading “Bianca la capra coraggiosa”

IMG_6742

Il guerriero e il saggio

Il giorno 16 maggio 2017 Nisrin, mamma di Samy è stata accolta nelle sezioni C e D dei bambini di 4 anni della Scuola dell’Infanzia “Lucina” per raccontare una storia della tradizione araba ai bambini. La mamma ha letto la storia “Il guerriero e il saggio” prima in arabo poi in italiano. La storia parla di un bambino costretto dal padre, un guerriero, a seguire le sue orme. Lui obbedì ma amava i libri più delle battaglie sapeva che quella non era la sua strada voleva diventare un poeta e un saggio. Quando da grande tornò dal padre e disse le sue intenzioni il padre lo cacciò. Il figlio nonostante in povertà trova fortuna e quando incontra il vecchio padre caduto in disgrazia lo riaccoglie nella sua famiglia. I bambini hanno ascoltato interessati e incuriositi le due letture, è stato un momento carico di emozioni in particolare per il genitore e il bambino.

IMG_6742

La mia magica luna

Muneef entra in sezione lasciando tutti a bocca aperta: una lunga tunica bianca, un copricapo rosso e bianco ed un cinturone con un pugnale tutto decorato. L’attenzione dei bambini è immediatamente catturata e Davide dice orgoglioso: “È il mio papà, è venuto a leggere una storia!” E così Muneef inizia il suo racconto, “La mia magica luna”, la storia di un bambino che ha dovuto lasciare il suo paese di origine per trasferirsi in Italia e sente tanta nostalgia della sua terra. Alla fine si accorge che la sua magica luna c’è sempre, che può vederla da qualsiasi parte del mondo, che tutti i bambini vedono e si riflettono in un’unica grande luna. Alla fine della storia papà Muneef ha gli occhi lucidi, un po’ forse perché si rivede nel bambino della storia, un po’ perché leggere ad un pubblico di bambini non è facile come sembra! Ma lui ci è riuscito benissimo anzi, è andato oltre, esibendosi in un ballo tipico degli uomini dello Yemen.

 

IMG_6742

Giuha e il ladro

 

Nella sezione D “Coccinelle” della Scuola dell’Infanzia di Chiugiana è venuta a trovarci la mamma di Ritej: la signora Rihab. La mamma ci ha trasportato con i suoi racconti in un mondo che sembrava essere uscito da “Le mille e una notte”. Ci ha raccontato, infatti, una delle tante storie di Giuha; un personaggio tipico dei racconti arabi. La mamma ci ha parlato della sua infanzia e di quando le venivano raccontate spesso storie di questo personaggio che rappresentava un po’ il furbacchione, ovvero colui che riusciva con l’ingegno a scampare sempre ai pericoli, presentando così la giusta logica dell’uso dell’intelligenza a discapito dell’uso della violenza. La signora ha raccontato la storia nella sua lingua madre: l’arabo. I bambini hanno ascoltato con curiosità l’affascinante e così diversa sonorità della narrazione in lingua madre e anche se la signora era emozionata e timorosa, i bambini della sezione delle Coccinelle hanno saputo metterla a proprio agio con tante risate e curiosità.

Giuha e il ladro in arabo

Giuha e il ladro in italiano

 

Giuha e il ladro

IMG_6742

Un’occasione per imparare a raccontare le fiabe!

La mamma di Majd, che viene dal Marocco, ci ha raccontato in arabo la storia “Hayna, la ragazza e l’orco”; poi ognuno di noi ha rappresentato graficamente la sua parte preferita, abbiamo preparato delle marionette ed infine abbiamo raccontato noi la storia!

Hayna_testo_ita

Hayna_testo_francese

 

 

IMG_6742

Oggi in I C si parla l’Arabo!

Oggi nella classe I C è venuta la mamma di Ilias, che ci ha raccontato una storia in arabo! Per noi è stata un’esperienza nuova, perchè non conoscevamo i suoni di quella lingua…

Il leone e il topolino (italiano)

Il leone e il topolino